Momenti di paura ieri pomeriggio nell'acquaparco Scivosplash di Latina dove una bambina di cinque anni è stata salvata dall'annegamento. Determinanti l'intervento di un esperto soccorritore che presta servizio all'interno della struttura ricreativa e la rapidità con cui i mezzi del 118 sono intervenuti in via Zani. La piccola, che vive a Sezze Scalo, è stata trasportata in eliambulanza in un ospedale romano specializzato nella cura dei bambini.
L'episodio si è registrato poco prima delle 18, quando qualcuno ha notato il corpo della piccola che galleggiava con la faccia all'ingiù. Non è ancora chiaro cosa le sia successo, ma ieri l'acquaparco era pieno di famiglie e, in un momento di confusione, la bambina è sfuggita al controllo dei genitori. 
Il corpo inerme della bambina galleggiava già da un po' quando, chi le stava intorno, si è accorto di lei e l'ha tirata fuori. La scena è stata notata dall'infermiere che presta servizio all'interno dello Scivosplash e si è precipitato a bordo vasca.  Nel frattempo era scattata la segnalazione alla centrale operativa del 118 e in una manciata di minuti sono piombati a via Zani un'ambulanza e l'auto medica, mentre in un campetto adiacente all'acquaparco atterrava l'elicottero attivato dalla centrale operativa del 118 per il trasferimento d'urgenza della piccola paziente in un centro specializzato. Una volta stabilizzate le sue condizioni, la bambina è stata quindi caricata a bordo dell'eliambulanza che l'ha trasportata a Roma per le cure del caso.