Lo scenario investigativo è cambiato. Escono di scena alcuni indagati in fase di indagini preliminari dell'inchiesta sull'aereo Cessna precipitato nel settembre del 2017 a poca distanza dall'Appia a Latina. Nell'incidente aereo avevano perso la vita due persone decedute in ospedale a Roma a seguito delle gravissime ferite riportate nell'impatto. In un primo momento erano state indagate quattro persone, ma adesso alla luce delle perizie che sono state affidate dal pubblico ministero inquirente Simona Gentile ai consulenti il quadro è sensibilmente cambiato.
E' stata chiusa l'inchiesta e restano indagati oltre al pilota dell'aereo anche il collaudatore della pista secondo alcune indiscrezioni mentre escono di scena gli altri che erano stati denunciati a piede libero subito dopo i fatti.
Il reato contestato è quello di omicidio colposo per i due indagati per gli altri invece che in un primo momento erano finiti sul fascicolo del pm a piede libero, per la morte in concorso di Antonio Belcastro e Umberto Bersani che morirono in ospedale a Roma per le gravissime ferite riportate nell'impatto con il suolo, la posizione è stata archiviata.