La rabbia monta sul web dopo la sassaiola avvenuta questa notte lungo la Pontina all'altezza del campo nomadi di Castel Romano. Alcune vittime hanno postato su Facebook le immagini dei danni fisici riportati E di quelli riportati dalle auto colpite da vere proprie pietre scagliate nella notte da ignoti. Episodi che si ripetono oramai da troppo tempo e per cui in molti chiedono un intervento serio e soprattutto lo sgombero di quel campo nomadi. Di seguito una testimonianza di una delle vittime di ieri notte

Questa volta è toccato a me. Mentre viaggiavo sulla pontina direzione Roma,in tarda notte,all'improvviso sento un forte botto addosso alla macchina,mi fermo immediatamente per vedere cosa era successo e noto delle persone aggirarsi vicino il bordo della strada nei pressi del campo nomadi di Castel Romano,un po' insospettito riparto immediatamente e mi rifermo circa 3 km più avanti, scendo dalla macchina e noto che sono stato colpito da un grosso masso sotto lo sportello e il montante del lato passeggero. Fortunatamente solo un danno alla macchina. Giunto a casa,mi collego su internet e vedo che già da qualche anno che si verificano episodi del genere,proprio in quel tratto con l'intenzione di provocare incidenti. Questa mattina ho segnalato l'accaduto alla Polstrada di Aprilia dicendomi che hanno avuto altre segnalazioni proprio in quel orario,e mi hanno invitato a sporgere denuncia. Morale della favola,se non prendono provvedimenti,non percorrerò più quel tratto di strada.