Nel corso della giornata di ieri - sabato 11 agosto 2018 - la polizia locale di Anzio, agli ordini del comandante Sergio Ierace, è intervenuta in una villa di via delle Azalee, a Lavinio, dove una famiglia aveva segnalato la presenza di un serpente che, indisturbato, era riuscito a entrare in casa.

Di conseguenza, dopo la segnalazione, gli agenti di vicolo dei Fabbri - in special modo gli ispettori superiori scelti Eusepi e Mennella - hanno raggiunto la zona, attesi dai proprietari fuori dall'abitazione.

Immediatamente - e per fortuna - si è capito che l'animale non era pericoloso, pur avendo lo stesso colore delle vipere: era infatti una biscia con collare.

A quel punto, indosasati dei guanti in gomma, gli agenti hanno catturato l'animale vivo, liberando l'abitazione.

Il serpente, subito dopo, è stato portato nella vicina Riserva regionale di Tor Caldara e liberato.