Un arresto per spaccio di sostanze stupefacenti è stato eseguito dalla polizia di Latina ieri, nei quartieri Q4Q5. In manette è finito Giovanni Ciaravino nella cui abitazione, dopo una perquisizione, gli agenti dell'antidroga hanno trovato e sequestrato diversi involucri contenenti stupefacente di varie tipologie, alcuni bilancini  elettronici di precisione, due  block-notes e frammenti di fogli recanti una sequela di nominativi cui erano associati numeri di cellulare  nonché una somma di denaro in contanti, di diverso taglio, pari a 990,00 (novecentonovanta) euro, ritenuto provento dell'attività di spaccio.

In particolare, è stato rinvenuto all'interno della credenza della cucina, del mobile del soggiorno e all'interno del garage sostanza stupefacente di genere diverso, per un peso complessivo superiore ad  un chilogrammo: 

nr. 4 pezzi solidi, avvolti in cellophane trasparente contenente sostanza stupefacente del tipo HASHISH del peso lordo di gr.520;

nr. 1 bustina trasparente contenente sostanza polverosa di colore bianco del peso lordo di gr. 15,551  che ha reagito positivamente al test presuntivo  di COCAINA;

nr. 1 involucro in plastica tipico per alimenti di colore trasparente/blu contenente sostanza stupefacente del genere MARIJUANA  del peso lordo di gr.550;

nr.3 bilancini elettronici intrisi di presunta sostanza stupefacente, funzionanti ed uno strumento sigilla-sacchetti, marca "LASUPER CALOR", per il confezionamento dello stupefacente.

 Come disposto dall'A.G. l'arrestato, dopo le formalità di rito,  veniva rinchiuso presso il carcere di via Aspromonte.