Nel corso del pomeriggio di oggi, 6 settembre 2018, la città di Anzio ha perso un proprio pezzo di storia: è infatti venuto a mancare Luciano Mingiacchi, 75enne ex sindaco della città nella seconda metà degli anni '70 (dal 1975 al 1980, con una breve interruzione fra il 1976 e il 1977), ma anche direttore sanitario dell'ospedale neroniano e direttore generale della Asl di Albano.

La notizia della sua morte è subito corsa in città è, chiaramente, dal Comune è subito partito un comunicato stampa.

«Il sindaco di Anzio, Candido De Angelis, la Giunta e il Consiglio comunale sono vicini al dolore della famiglia Mingiacchi per la scomparsa del caro Luciano - si legge in una nota -. Il dottor Luciano Mingiacchi, protagonista della vita politica cittadina, assessore, consigliere comunale e sindaco di Anzio nella seconda metà degli anni '70, ha ricoperto, con impegno e attaccamento alle problematiche di salute di tutti i cittadini, gli incarichi di direttore sanitario e di direttore generale della Asl Roma-H».

Alla famiglia Mingiacchi, e in particolar modo al figlio di Luciano - Andrea -, giungano le condoglianze della Redazione di Latina Oggi.