La gara d'appalto per la Roma-Latina va rifatta. Lo ha deciso il Consiglio di Stato che ha dato ragione al ricorso presentato dalla Salini-Impregilo. La gara con cui nel 2016 Autostrade del Lazio, società mista Anas e Regione Lazio, ha aggiudicato al Consorzio Stabile Sis la realizzazione dell'autostrada Roma-Latina va dunque ripetuta. Il che significa che per l'Autostrada Roma Latina bisognerà aspettare ancora.  Non tutte le richieste dei ricorrenti sono state fatte proprie dalla magistratura amministrativa che ha detto di no al subentro, nell'appalto da 2,7 miliardi, del consorzio capeggiato da Salini-Impregilo. Ma alcuni dettagli relativi alla parte economica con cui Salini Impregilo si era aggiudicata la gara è stata ritenuta illegittima dal Consiglio di Stato.