Non è esclusa la stessa firma nei tre episodi avvenuti a distanza di poche ore l'uno dall'altro nel cuore della notte alla periferia di Latina. Una banda dopo che ha rubato un carro attrezzi ad Aprilia ha cercato di scardinare il bancomat dell'Unicredit di Borgo Sabotino e il filo d'acciaio si è rotto e la polizia ha sventato il furto.  E' andato invece a segno il furto in questo caso nella macchina che conteneva i soldi in un distributore di benzina in via del Crocifisso tra Borgo Santa Maria e Borgo Piave. Nella macchinetta c'erano 500 euro e in questo caso i ladri hanno utilizzato la stessa tecnica quella dell'auto ariete prendendo un autocarro rubato poco prima in una azienda a Sezze. Anche in questa circostanza è stato eseguito un accurato sopralluogo da parte della polizia per risalire agli autori del furto e non è escluso anche che possano essere di origine straniera. Un furto analogo e proprio per questa la firma potrebbe essere la stessa è avvento in via Litoranea, a poca distanza in linea d'aria dal furto in via del Crocifisso, a poca distanza dall'ingresso di Fogliano anche in questo caso i ladri hanno preso di mira una colonnina di un distributore di benzina e una volta che hanno preso quello che cercavano sono scappati facendo perdere le tracce nell'oscurità.