Sarà il Comune a mettere in sicurezza un'abitazione privata sita in via La Piaggia, minacciata dall'acqua in esubero che esonda dal collettore fognario ogni volta che piove copiosamente.

Lungo la strada comunale denominata "La Piaggia" corre infatti un collettore fognario di raccolta delle acque meteoriche che scarica nel fosso comunale.

In occasione di piogge abbondanti, lungo il suddetto collettore i pozzetti di ispezione si aprono provocando lo scorrimento delle acque lungo la strada, per poi riversarsi in parte all'interno di una proprietà privata, posta al di sotto della quota stradale. In corrispondenza di tale scorrimento vi è un'abitazione: il proprietario ha più volte evidenziato tale situazione, minacciando di adire le vie legali per i danni che sta subendo.

Per la realizzazione dell'opera di contenimento è necessario provvedere all'affidamento della costruzione a un idoneo operatore economico in qualità di appaltatore per darne compiutamente attuazione.

Trattandosi di un incarico avente un importo inferiore a 40.000 mila euro, l'affidamento avverrà in via diretta a una ditta che ha presentato un preventivo di 7.622,56 euro.