L'ondata di maltempo non ha risparmiato il cimitero di Pontinia, il lungomare di Sabaudia e buona parte del territorio di San Felice Circeo, specie nelle zone di campagna. Tantissimi i danni. A Pontinia, dove il vento ha danneggiato anche il palazzetto dello sport, alcuni alberi sono crollati tra le tombe e le hanno distrutte. Questa mattina un primo sopralluogo per mettere in sicurezza l'area. A Sabaudia, invece, come prevedibile i danni maggiori si sono registrati in campagna, dove sono state devastate le serre, e sul lungomare. Qui le mareggiate, complice l'erosione, hanno causato danni incalcolabili alle strutture presenti. Problemi anche a San Felice Circeo, ma fortunatamente in misura inferiore. Parecchi alberi sono crollati per il vento bloccando la circolazione su numerose strade e causando danni. Oggi la situazione sta a poco a poco tornando alla normalità.