Furto in piena notte nella Concattedrale di Santa Lucia, in via Sedia del Papa, a Sezze. Approfittando dell'oscurità, ignoti si sarebbero introdotti all'interno della Chiesa cercando di fare razzia dei preziosi contenuti al suo interno. I ladri, stando a una prima ricostruzione, si sarebbero introdotti all'interno dell'edificio forzando il portone di ingresso, probabilmente con un piede di porco. Una volta dentro si sarebbero messi alla ricerca di monili nei pressi dell'Altare. Un'azione rapida, con il timore che probabilmente sarebbe suonato l'allarme. Pochi minuti, sufficienti però a trafugare la cassetta delle offerte e la pisside, che non conteneva le ostie consacrate. Poi la rapida fuga, con complici che forse attendevano in macchina sulla stessa via Sedia del Papa, nella zona di Camposanto Vecchio. Ad accorgersi di quanto accaduto il parroco della Concattedrale di Sezze e i suoi collaboratori, che hanno avvisato le forze dell'ordine. Sarà compito dei carabinieri scoprire le tracce lasciate dai malviventi, capire se si tratti di un atto d'impulso o di un piano studiato nei minimi dettagli e se gli oggetti trafugati siano già sul mercato nero. La Messa si è svolta regolarmente alle 11 di ieri mattina, ma è stato tanto lo sdegno dei parrocchiani per quanto accaduto la notte precedente.