Ieri, personale della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cisterna ha tratto in arresto Maria Lollo, pluripregiudicata di 23 anni di Gaeta per il reato di evasione. La donna, solo pochi giorni fa era stata arrestata a Formia dal personale di quel Commissariato per tentata rapina. Nella circostanza, brandendo un grosso coltello da cucina aveva seminato il panico tra i clienti di un negozio di elettrodomestici in un centro commerciale di Formia.
Dopo l'arresto ed il giudizio per direttissima la donna era stata sottoposta agli arresti domiciliari presso l'abitazione di Gaeta da dove, nella giornata di ieri, si era resa irreperibile. Le immediate indagini svolte dalla Polizia di Stato hanno portato gli investigatori a ritenere che l'evasa si stesse per dirigersi nel nord Italia utilizzando come mezzo di spostamento il treno . Venivano pertanto allertati tutti gli scali ferroviari della linea Napoli – Roma ed infatti, grazie all'intuito e alle indicazioni del personale della Polizia Ferroviaria di Formia, nello scalo ferroviario di Cisterna di Latina, sul treno regionale diretto a Roma, veniva individuata e nuovamente arrestata la Maria Lollo che dopo le procedure di rito veniva rinchiusa presso il carcere femminile di Rebibbia