Un giovane di 25 anni di Aprilia, nella tarda serata di martedì, è stato arrestato dai poliziotti del commissariato di Anzio a Nettuno.

I fatti sono accaduti in piazza Mazzini, fuori da una paninoteca. Gli agenti della Squadra Investigativa, nel corso di un pattugliamento in abiti civili, sono passati davanti al locale. Il giovane, che stava mangiando insieme a una ragazza, alla vista dei poliziotti è andato alla cassa per pagare in fretta e furia. Di conseguenza  i poliziotti si sono insospettiti e lo hanno controllato.

Lui ha esibito agli agenti un documento che non sembrava totalmente regolare. A quel punto, l'uomo è stato portato in commissariato e sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici da parte della Scientifica. In tale frangente è emerso che lo stesso era gravato da un mandato di cattura emesso dalla Procura generale presso la Corte d'appello di Roma, in quanto il giovane doveva scontare sei anni di reclusione per alcune rapine messe a segno fra Aprilia e i Castelli Romani. A quel punto, l'uomo è stato arrestato.