Spunta il nome di Giuseppe De Falco, attuale Procuratore Capo a Frosinone, per la successione di Andrea De Gasperis nell'ufficio giudiziario di via Ezio. Il magistrato originario di Ancona e che compirà 60 anni il prossimo 21 gennaio, a breve finirà il mandato nel capoluogo ciociaro e a quanto pare è tra i più autorevoli candidati per arrivare a Latina e anche lui è molto interessato a ricoprire questo incarico anche per il prestigio dell'ufficio giudiziario del capoluogo e per la sua esperienza in magistratura. Dal 2011 De Falco è a Frosinone, prima di ricoprire l'incarico direttivo era stato sostituto procuratore alla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma e si era occupato di inchieste relative al traffico di rifiuti e poi anche della scomparsa e della riesumazione del corpo (2005) di Andrea Ghira, uno dei massacratori del Circeo. A Frosinone De Falco si è occupato di inchieste per contrastare il traffico di sostanze stupefacenti e dove è stato contestato anche il vincolo associativo.La candidatura di De Falco dovrà fare i conti anche con quella di altri colleghi che ambiscono al ruolo di Procuratore Capo, dopo che il mandato di Andrea De Gasperis è terminato lo scorso settembre.  In questo momento l'ufficio direttivo è retto dal Procuratore Aggiunto Carlo Lasperanza. Entro il 30 novembre saranno consegnate le domande dai magistrati, poi la parola passerà al Consiglio Superiore della Magistratura che si dovrà pronunciare e valutare i profili di ogni candidato probabilmente nei prossimi mesi.