Rapinatori armati di machete sono piombati oggi pomeriggio alle casse del supermercato Conad di Borgo Sabotino. I due banditi, entrati in azione col volto travisato da sciarpe, sono entrati in rapida successione intimando alle commesse di consegnare loro i soldi: il primo impugnava il grosso coltello che ha puntato contro i dipendenti, rimasti impietriti alla loro richiesta. Sono stati infatti gli stessi banditi a mettere le mani nelle casse per arraffare i contanti, poi sono scappati all'esterno dove avevano lasciato un'auto che, stando alle prime testimonianze trapelate, aveva le targhe coperte. I poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti per raccogliere informazioni utili alle ricerche dei fuggitivi, attività che ha coinvolto anche gli investigatori della Squadra Mobile. Per i rilievi, alla ricerca di tracce utili, è intervenuta la Polizia scientifica.