Nelle scorse ore, a Pomezia, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia diretta dal capitano Luca Ciravegna hanno arrestato un uomo di 35 anni, che dovrà rispondere delle ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti della moglie.

In particolare, per futili motivi, i due hanno iniziato a litigare all'interno della propria casa: nel bel mezzo dell'alterco, stando alla ricostruzione dei fatti effettuata dall'Arma, l'uomo avrebbe afferrato un coltello da cucina, minacciato la donna e colpito la stessa a un braccio, ferendola di striscio.

Chiaramente, è scattata una chiamata al 112, coi militari che sono intervenuti: l'uomo, alla vista delle divise, si è calmato e non ha opposto resistenza.

La donna, trasportata in ospedale per la medicazione delle lesioni riportate, ha ricevuto una prognosi di 15 giorni.