C'è un sospettato per la violenta aggressione avvenuta domenica pomeriggio alle 16 in via Emanuele Filiberto a Latina, nel popolare quartiere del Nicolosi. Le indagini condotte dagli agenti della polizia hanno portato verso una pista per risalire al responsabile del ferimento di un tunisino di 41 anni, colpito alla schiena con una coltellata e al viso con il collo di una bottiglia rotto. La vittima dell'aggressione, già conosciuta negli archivi delle forze dell'ordine per precedenti penali per furti e anche rapine, è in prognosi riservata. Gli agenti della Squadra Volante hanno raccolto alcune testimonianze subito dopo i fatti che sono avvenuti sul marciapiede, davanti a decine di automobilisti che stavano transitando lungo via Emanuele Filiberto.