Sono stati concessi gli arresti domiciliari a Pasquale Maietta, l'ex deputato di Fdi imputato nel processo Arpalo. I giudici del Tribunale di Latina dopo che è arrivato il parere della Procura hanno sciolto la riserva e hanno concesso una misura meno afflittiva all'ex presidente del Latina Calcio. La richiesta era stata presentata nel corso della precedente udienza del 14 dicembre dai legali di Maietta che dunque lascia il carcere dove si trovava dalla scorsa estate. In un primo momento il parlamentare pontino era finito in clinica a seguito della ferita riportata in un incidente domestico con la motozappa.