Sono cominciati i lavori per la messa in sicurezza delle due entrate dell'ex mercato annonario. Sono stati messi pannelli di truciolato di cantiere a chiusura delle gradinate per arginare i problemi di decoro e di sicurezza sociale venutisi a creare soprattutto sull'entrata del mercato posta in via Don Morosini dove stazionavano in modo permanente i clochard. I pannelli hanno proprio questa funzione anti bivacco, quella di impedire ai senzatetto di dormire sotto il portico come avviene da tempo. Una storia travagliata quella delle scale dell'ex mercato, occupate con dei grossi vasi e poi bloccati con delle sbarre di ferro, dopo che i senzatetto avevano rovesciato i vasi. Questa soluzione non ha però avuto la funzione di deterrente auspicata: i clochard hanno continuato a dormire sui materassi creando sulle scale i loro giacigli di fortuna. Oggi invece la soluzione decisa (che sta già destando polemiche) è stata quella dei pannelli di truciolato a sigillare gli ingressi, mentre per i senzatetto restano ovviamente le soluzioni protette di scegliere il dormitorio permanente in via Aspromonte e quello invernale in via Toti.