I carabinieri del Comando Provinciale di Latina hanno implementato i servizi di controllo del territorio, non soltanto nel capoluogo pontino ma in tutta la provincia, comprese le zone dove è prevista la presenza di molte persone pronte a festeggiare l' arrivo del nuovo anno. Il servizio è stato pianificato dal comandante provinciale Gabriele Vitagliano nei dettagli, a partire dall'intensità del controllo lungo le principali arterie stradali a maggio traffico per scongiurare le violazioni delle norme di comportamento dal codice della strada in occasione della notte di Capodanno. Proprio il mancato rispetto di queste norme è la prima causa degli incidenti stradali. Inoltre come fanno sapere dal Comando Provinciale in una nota, sono in corso da parte dei reparti dei controlli finalizzati alla prevenzione della vendita di fuochi pirici di genere proibito che possono essere pericolosi se non conformi alla normativa vigente. Anche se negli ultimi anni il numero dei feriti si è sensibilmente abbassato, ogni anno ci sono dei feriti per l'uso dei botti di Capodanno.
I controlli saranno a tappeto e riguarderanno anche gli esercizi commerciali per prevenire rapine e reati predatorie. «I servizi straordinari - si legge nella nota - andranno avanti senza sosta fino al 6 gennaio. A dimostrazione che l'attività di vigilanza e prevenzione non conosce soste e che proprio in concomitanza di determinate ricorrente viene intensificata e potenziata. I militari di tutta la provincia vigileranno sulla sicurezza di tutti facendo riferimento in caso di necessità o bisogno al 112 ma anche confidando nella collaborazione dei cittadini affinchè adottino comportamenti corretti improntati al buon senso»