«Dopo lo scoppio dell'abitazione il 24 dicembre a Velletri (zona Pratolungo) cerchiamo questo gattino. Siamo molto affezionati a questo cucciolo».

Con questo breve post, che sta facendo il "giro" di Facebook, il figlio e i familiari più stretti di Piero Papacci, l'uomo morto nei giorni scorsi a causa delle ustioni riportate a margine dell'esplosione della sua casa il 24 dicembre 2018, stanno cercando "Milo", un gatto dal pelo medio/lungo e di colore arancione che era affezionatissimo al proprietario della casa che oggi non è più in vita.

Tra l'altro, i Social si stanno mobilitando anche con una raccolta fondi, che ha già superato i quattromila euro, per contribuire alla ricostruzione della casa dei Papacci. Un gesto nobile, che arriva in un momento di grande tristezza e difficoltà.