Deve scontare una pena pari a un anno e mezzo di reclusione, stabilita da una sentenza della Corte d'Appello di Roma, l'uomo di 37enne anni arrestato nei giorni scorsi a Lariano dalla polizia del commissariato di Velletri.

In particolare, l'uomo deve restare in carcere a causa di alcuni reati commessi negli anni scorsi, fra i quali spiccano la rapina ai danni di un ragazzo di Ariccia e alcunio furti in diverse zone dei Castelli Romani.

L'uomo, di conseguenza, è stato accompagnato nella casa circondariale di Velletri.