Per comprendere meglio gli sforzi compiuti ogni giorno dagli agenti della Polizia Locale di Latina per portare avanti l'attività del Comando, è indispensabile analizzare i numeri. Basti pensare che, secondo la legge regionale vigente, nel capoluogo dovrebbero prestare servizio 420 unità operative alla luce del fatto che la popolazione comunale supera quota 126.000, applicando il parametro di 2 agenti ogni 600 abitanti. Una distanza incolmabile rispetto alla realtà se si considera che l'ex Municipale conta attualmente 80 operatori, compresi quelli che prestano servizio all'interno della Procura, senza dimenticare che l'età media è molto alta e una parte del personale è esentato dall'attività operativa per motivi di salute.
Secondo la legge quindi mancano 340 agenti di Polizia Locale a Latina, previsioni esagerate per qualcuno, difficili da sostenere per le casse di un Ente come quello pontino, costretto finora ad attingere dalle graduatorie di città più piccole per rimpiazzare almeno i pensionamenti. Ma è pur vero che l'attuale dotazione di personale non è comunque all'altezza di una realtà come Latina, ampiamente distante anche dai parametri previsti per le città che non sono capoluogo di provincia, dove la legge vorrebbe in servizio 2 unità ogni 800 abitanti, ossia 315 agenti per una popolazione come quella pontina, quindi con un deficit attuale di 235 divise bianche.