Inizierà il 14 maggio il processo Don't touch 2 nel corso dell'inchiesta condotta dai pm Claudio De Lazzaro e Luigia Spinelli in merito ad una serie di vicende che erano state stralciate dal processo principale che si è definitivamente concluso.
Ieri il giudice per l'udienza preliminare Pierpaolo Bortone ha rinviato a giudizio 19 persone e ha accolto la richiesta di patteggiamento a 1 anno e 4 mesi per una imputata: Teresa Listo.  Sono stati rinviati a giudizio Salvatore Travali, il fratello Angelo, Angelo Morelli, Benvenuto Toselli, Costantino Cha Cha Di Silvio, Gianluca Tuma, Gino Grenga, Vincenzo Guerra, Giuseppe Travali, Francesco Viola, Stefano Ciaravino, Riccardo Pasini, Giancarlo Alessandrini, i carabinieri Giuseppe Almaviva e Fabio Di Lorenzo, Francesco Falco, Gino Rampello, Anna Maria Giannasi e Vincenzo Scala. Tra gli episodi che sono stati contestati anche le minacce di Costantino Cha Cha Di Silvio a Matteo Palombo, la detenzione illegale di armi da guerra dei fratelli Salvatore e Angelo Travali e di Francesco Viola e poi la falsa testimonianza di Toselli nel corso del processo Don' t Touch 1 in merito ad un pestaggio che avrebbe subito. A giudizio sono finiti anche due carabinieri accusati di aver ricevuto somme di denaro da Francesco Falco in cambio di informazioni su indagini in corso. Ieri il pm Claudio De Lazzaro ha chiesto il rinvio a giudizio mentre le difese il non luogo a procedere, poi la decisione.