Ha patteggiato la pena a quattro anni di reclusione Ugo Pernigotti, l'avvocato arrestato il 19 maggio scorso perché trovato in possesso di droga, praticamente colto in flagrante dai carabinieri mentre consegnava una dose di cocaina. Ieri mattina il professionista, assistito dall'avvocato Giancarlo Vitelli, è stato, appunto, condannato dal gup Pierpaolo Bortone alla pena di quattro anni. Fino a sette mesi fa nessuno sospettava della doppia vita dell'avvocato. Poi un sabato notte è stato preso come uno dei tanti spacciatori della zona dei pub e le perquisizioni che sono seguite hanno permesso di accertare che aveva anche una scorta di stupefacenti, oltre che la base, nel sottoscala, per furti presso alcuni tabacchi della città. Il patteggiamento era praticamente annunciato, posto che già nel primo interrogatorio Ugo Pernigotti aveva dichiarato davanti al gip che era «pronto a cambiare», ammettendo così i reati contestati.