Nelle scorse ore, la polizia stradale di Aprilia - con il personale del Distaccamento coordinato dal comandante Massimiliano Corradini - è riuscita a identificare l'uomo che era stato investito nella tarda serata di venerdì 8 febbraio 2019 sulla Pontina, all'altezza di Castel Romano (chilometro 22+900 in direzione Roma): si tratta di un uomo di origine polacca - classe 1984, G.P.S. le sue iniziali - che risulta residente a Pomezia.

Nello specifico, l'uomo è stato centrato da una Fiat 500 L mentre si trovava sulla corsia di sorpasso della Statale: la dinamica esatta dell'accaduto, anche in base alla testimonianza del conducente dell'auto - che si è subito fermato a prestare i soccorsi, ndr - raccolta poco dopo l'accaduto.

Incidente mortale, nella tarda serata di ieri (8 febbraio 2019), sulla Pontina.

In particolare, un uomo - la cui identità è in corso di accertamento - è stato investito e ucciso da un'auto all'altezza del chilometro 22+900. Tutto è accaduto lungo la carreggiata nord, in direzione di Roma, nella zona di Castel Romano, a poca distanza dal confine con Pomezia.

Il pedone, un uomo dai tratti somatici che sembrerebbero esser quelli dell'Est Europa, si trovava lungo la carreggiata quando è stato centrato da una Fiat 500 L lungo la corsia di sorpasso. 

Immediata la chiamata ai soccorsi, coi sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto, per gli accertamenti di rito, è intervenuta una pattuglia della polizia stradale di Aprilia, con gli agenti diretti dal comandante Massimiliano Corradini che hanno chiuso la strada per circa tre ore al fine di effettuare i rilievi, istituendo l'uscita obbligatoria proprio a Castel Romano.

Al momento, sono in corso gli accertamenti per risalire all'identità della persona deceduta.

di: Francesco Marzoli