Sono stati concessi gli arresti domiciliari a tre giovani di Norma e Sermoneta, arrestati da poca distanza da Millepiedi con mezzo chilo di eroina.  Ieri mattina si è svolto l'interrogatorio di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari Giuseppe Cario (nella foto) e i tre indagati, assistiti dagli avvocato Giancarlo Vitelli, Stefano Perotti e Valerio Righi. Il magistrato dopo aver convalidato l'arresto ha disposto la detenzione ai domiciliari. L'operazione era stata portata a termine dai carabinieri della Compagnia di Latina e in manette erano finiti un uomo di 34 anni  di Norma e due ragazze di Sermoneta  rispettivamente di 24 e 26 anni. Erano stati i detective del Nucleo operativo radiomobile a bloccare i tre indagati nell'ambito di un mirato servizio per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.
L'arresto era scattato lunedì pomeriggio quando i tre sono stati bloccati in viale Kennedy, a poca distanza dal centro commerciale Agora.