Ancora arresti a Roma con protagoniste alcune giovanissime rom provenienti da Castel Romano, il campo nomadi che si trova al confine fra Pomezia e la Capitale sulla Pontina.

Nello specifico, quello che viene definito un vero e proprio "branco" aveva accerchiato un turista cinese intento a fotografare i Fori Imperiali, derubandolo del portafogli che conservava nello zainetto che aveva in spalla.

Le ragazzine, tutte di età compresa fra i 15 e i 21 anni e già conosciute dalle forze dell'ordine, sono state notate dai carabinieri della Compagnia di Roma centro, che le hanno bloccate e arrestate, riconsegnando la refurtiva al legittimo proprietario.

Le maggiorenni sono state trattenute in caserma in attesa del processo per direttissima, mentre le minorenni sono state accompagnate in un centro d'accoglienza. Per tutte, l'ipotesi di reato contestata è quella di furto aggravato.