Ancora un atto vandalico si è registrato nella notte tra sabato e domenica a Formia. Questa volta ignoti si sono recati sul terrazzo esterno dell'asilo nido La Quercia ed hanno dato fuoco ad alcuni giochi. Ad accorgersi del fatto è stato il custode ieri mattina che ha subito chiesto l'intervento dei carabinieri che hanno provveduto a raccogliere elementi necessari ad individuare gli autori del gesto. Non si esclude nessuna pista e nemmeno che possa esserci un collegamento o che possa trattarsi della stessa banda che lo scorso weekend ha svuotato degli estintori al molo Vespucci. Due episodi in poco tempo, tanto che il sindaco di Formia, Paola Villa, ha subito lanciato un appello: «Per l'ennesima volta viene colpito l'asilo nido comunale, sempre senza rubare nulla, ma solo per il puro divertimento di distruggere i giochi dei piccoli ospiti. Atti vandalici che riguardano varie parti della città, come ad esempio quello consumato al Molo Vespucci, dove la guardia costiera sta indagando anche perché ha acquisito vari filmati delle diverse videocamere presenti sul posto. L'appello è a tutti i cittadini che in modo diretto e indiretto abbiano notizie in merito. Chiediamo a tutti una collaborazione, un atto di collaborazione civile. Un ringraziamento va fatto alle forze dell'ordine, per il loro lavoro e il loro impegno».