Il Consiglio di Stato ha rigettato al mittente le richieste di sospensiva delle sentenze con cui il Tar del Lazio ribadiva la validità del vincolo integrale sulle aree della Campagna Romana comprese fra Ardea e Pomezia, istituito dal ministero dei Beni culturali nel novembre 2017.

In particolare, i giudici amministrativi di secondo grado non hanno riscontrato la sussistenza di particolari esigenze cautelari tali da accogliere le richieste di alcune aziende di Santa Palomba che hanno promosso ricorso contro il vincolo in questione.

Il provvedimento statale - lo ricordiamo - venne chiesto...