Gli allacci abusivi mandano in tilt la linea elettrica, provocando l'interruzione degli ascensori e delle pompe dell'acqua. E' accaduto ieri presso la palazzina Ater di via Londra, dove i residenti esasperati solo 24 ore prima avevano richiesto l'intervento della Polizia Locale, che aveva contattato i tecnici dell'Enel per ripristinare la legalità.
Un intervento che a quanto pare non è bastato. Con il ritorno degli allacci abusivi da parte di alcuni, sono tornati anche i problemi alla linea elettrica, provocando il distacco dei contatori, la corrente elettrica che funziona a intermittenza e i problemi che hanno finito per riguardare anche l'ascensore in uso ai residenti della palazzina, dove vivono persone anziane, invalide e bambini, costretti a utilizzare le scale e con disagi anche per le continue interruzioni del flusso idrico, visti i malfunzionamento della pompa dell'acqua.
«Siamo stanchi – hanno commentato i residenti – di dover vivere questa situazione al limite e chiediamo che Ater e amministrazione comunale intervengano per ripristinare la legalità».
E l'amministrazione comunale, pur non direttamente interessata, trattandosi di una palazzina di proprietà dell'Ater, sta cercando di fare la sua parte per risolvere un disagio che pur affrontato tende a ripresentarsi.