Importavano eroina dal Pakistan e poi la spacciavano in tutta Italia. Sono queste le caratteristiche di un gruppo sgominato dalla Guardia di finanza di Bologna in collaborazione con il Servizio centrale investigazione criminalità organizzata di Roma nell'ambito dell'operazione "Lot Bis", che ha portato all'arresto di 22 persone - finite tutte in carcere - e all'esecuzione degli obblighi di dimora per altri nove indagati.

L'operazione, che ha coinvolto - oltre a Bologna - le province di Reggio Emilia, Ravenna, Pistoia, Arezzo, Brescia, Roma, Monza e Milano, è arrivata fino ad Anzio, dove le Fiamme gialle hanno bloccato un cittadino pakistano di 33 anni, che pare avesse un ruolo ben definito all'interno dell'organizzazione.

In particolare, la "base operativa" di questo giro di droga è...