Omicidio preterintenzionale a Campo di Carne, uno dei due indagati nella tarda serata di oggi è stato rintracciato dai carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia e tratto in arresto in esecuzione di una ordinanza cautelare emessa dall'autorità giudiziaria del capoluogo pontino che dispone per Giovanni Trupo gli arresti domiciliari.

La guardia giurata era indagata insieme ad un vicino di casa, il conducente di autobus Massimo Riccio, per aver in qualche modo causato il decesso di Hadj Zaitouni, 43enne di origini marocchine che viveva sul litorale romano e che, quella notte tra il 28 ed il 29 luglio, insieme a due amici, era stato notato all'interno di una vettura nei pressi di un complesso residenziale tra via Guardapasso e via Carroceto.