Ieri, nel corso della tarda mattinata, a Formia, i carabinieri della locale Sezione Radiomobile, in collaborazione con militare della sezione Operativa,  traevano in arresto in flagranza di reato di tentato furto in abitazione in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli" due giovani. Si tratta di un 18enne - K.A. le sue iniziali - nato in Germania domiciliato presso campo nomadi di Napoli Secondigliano e di un 14enne sempre domiciliato presso campo nomadi di Napoli Secondigliano. I predetti venivano intercettati da militare della Sezione Operativa, aggirarsi con fare sospetto ed introdursi furtivamente all'interno di una palazzina. Sul posto veniva fatta convergere una pattuglia della Sezione Radiomobile che bloccava i due malviventi nell'intento di forzare la porta d'ingresso di un appartamento sito nel condominio. I prevenuti venivano quindi fermati e la successiva perquisizione personale permetteva di rinvenire occultati all'interno di uno zainetto vario materiale ed attrezzatura da scasso che veniva sottoposta a sequestro. Al termine delle formalità di rito, gli arrestati venivano associati presso il Centro di Prima Accoglienza di Roma come disposto  dall'autorità giudiziaria