Con un decreto pubblicato nelle scorse ore, il Tar del Lazio - sede di Roma - ha sospeso l'efficacia del provvedimento con cui il Comune di Pomezia, attraverso una determina dirigenziale, lo scorso 18 febbraio aveva revocato l'autorizzazione temporanea rilasciata a una associazione sportiva dilettantistica di Ardea per l'utilizzo dei campi di calcetto e calciotto della Selva dei Pini.

In particolare, il consigliere delegato del Tar ha deciso di concedere la sospensiva del provvedimento riguardante l'area cui si accede dalla via Pontina, fissando già l'udienza per la trattazione nel merito del ricorso dell'associazione sportiva di Ardea al 10 aprile 2019.

«Si ritiene - si legge nel decreto del Tar - che sussistano i presupposti per la concessione della richiesta tutela cautelare monocratica nelle more della celebrazione della prima camera di consiglio utile, in considerazione del pregiudizio dedotto, alla luce del consistente numero di iscritti all'associazione ricorrente e dei termini di utilizzo dell'impianto, nonché tenuto conto, nella ponderazione dei contrapposti interessi, dell'esigenza di assicurare la prosecuzione delle gare e degli allenamenti programmati, ferma restando la rigorosa osservanza da parte della ricorrente di tutte le prescrizioni e limitazioni previste nell'autorizzazione».

Insomma, l'attività dell'associazione sportiva dilettantistica potrà continuare, ma il 10 aprile 2019 potrebbe arrivare una prima decisione sul futuro di questa controversia legata all'utilizzo degli impianti sportivi comunali pometini.