A tingere di rosso la superficie del canale Rio Martino, domenica 20 gennaio, molto probabilmente non è stata una sostanza inquinante, ma l'effetto naturale di una particolare alga. È quanto rivelato in via preliminare dall'Arpa Lazio che aveva raccolto una serie di campioni in seguito alle segnalazioni dei cittadini allarmati per l'insolito fenomeno. Le analisi quindi sembrano escludere una fonte anomala d'inquinamento, ma destano comunque allarme per la presenza di scarichi fognari.