Si presenterà ufficialmente oggi alle 12,30 in Questura, la dottoressa Maria Rosaria Amato, nuovo Questore di Latina, proveniente dalla Questura di Frosinone. E' la prima volta nella storia di Latina che una donna è al comando della Questura. Raccoglie l'eredità del collega Carmine Belfiore. In occasione del congedo dal capoluogo ciociaro e sulla nuova destinazione, Maria Rosaria Amato ha detto che quella di Latina è una realtà che «Non conosce ma che presenta sicuramente dei profili molto delicati, relativamente alla criminalità. Sicuramente ci impegneremo e lavoreremo anche lì per portare dei risultati importanti. Vedremo quello che ci aspetta». Il questore di Latina Carmine Belfiore, invece, passa alla direzione dei servizi di sicurezza al Senato della Repubblica. Per una coincidenza coincidenza, il questore Amato segue lo stesso percorso del questore Giuseppe De Matteis, anche lui da Frosinone era passato a Latina e poi era andato alla Camera e ora è Questore a Torino.  «Quella di Latina è una provincia che si articola in maniera diversa in ogni pezzo di territorio e che dunque richiede una grande flessibilità - ha detto il Questore Carmine Belfiore - e una capacità molto sviluppata di interpretazione delle dinamiche sociali ed economiche. Quello che può valere per il sud della provincia non vale al centro e nemmeno al nord, malgrado stiamo parlando di un asse di circa 150 chilometri dal Garigliano al confine nord di Aprilia. Debbo dire che ho avuto la fortuna di trovare colleghi e uffici molto validi, capaci di gestire in maniera brillante le rispettive zone di competenza».