Ha negato le accuse nel corso dell'interrogatorio davanti al giudice Giorgia Castriota, l'uomo arrestato con l'accusa di stalking e lesioni nei confronti del cognato della ex fidanzata. Difeso dall'avvocato Flaviana Coladarci, l'indagato, si tratta di un 40enne, ha risposto alle domande del magistrato e  ha ribadito di non aver stalkerizzato la ex e ha sostenuto che avrebbe litigato davanti ad un bar in pieno centro a Latina e avrebbe avuto una discussione poi degenerata con il cognato che si era messo in mezzo per difendere la donna. Entrambi  hanno riportato una prognosi di 5 giorni. L'indagato si trova agli arresti domiciliari e la difesa ha presentato una richiesta di libertà. La parola adesso spetta al giudice che dovrà sciogliere la riserva.(Nella foto il giudice Giorgia Castriota)