Aveva investito un anziano nella zona di Ponte Milvio, a Roma, e non si era fermato a prestare soccorso. Per questo motivo, dopo che si è costituito alla polizia locale della Capitale, è stato denunciato a piede libero per fuga e omissione di soccorso.

E' la storia di un 40enne di Anzio, che nella giornata di ieri era stato "protagonista" dell'incidente stradale avvenuto nel centro storico di Roma.

In particolare, l'anziano - poi soccorso dall'ambulanza e trasportato all'ospedale Gemelli, dove i medici gli hanno diagnosticato lesioni guaribili in 40 giorni, salvo complicazioni - era stato centrato nel piazzale di Ponte Milvio, con l'auto che aveva perso alcune parti.

Proprio questi frammenti hanno consentito alla polizia locale di Roma Capitale di risalire alla targa della Marcedes Classe A, raggiungendo il luogo di residenza del proprietario, ossia una via di Anzio.

L'uomo, però, non era in casa e, nelle scorse ore, si è recato al Comando del XV Gruppo Cassia della Capitale.

Infine, i vigili urbani hanno anche sequestrato l'auto, poiché era sprovvista di copertura assicurativa.