È una storia davvero brutta, quella che arriva dal litorale di Anzio. 

In particolare, nel corso della giornata di oggi (19 maggio 2019), un uomo italiano, di mezza età, ha picchiato con particolare violenza la compagna - italiana anche lei, ma più giovane -, causandole ferite molto gravi.

I primi dettagli sono emersi su "Il Corriere della Città"; poi, col passare dei minuti, ecco emergere le prime ricostruzioni dei fatti.

A quanto pare, l'uomo avrebbe colpito la donna a mani nude, ferendola gravemente. Poi, a distanza di un po' di tempo e per motivi che dovranno essere approfonditi, ha deciso di utilizzare una pistola in suo possesso e avrebbe sparato alla tv.

Proprio il rumore sordo del colpo esploso ha richiamato l'attenzione dei vicini di casa, che hanno chiamato il 112.

Sul posto si sono portati i carabinieri della Compagnia di Anzio, agli ordini del capitano Lorenzo Buschittari. 

In più, è stata chiamata una ambulanza, che ha portato la donna in ospedale, dove i medici hanno deciso di operarla per via delle gravi lesioni riportate. Ora è ricoverata in prognosi riservata. 

L'uomo, che ora dovrà spiegare i motivi dei suoi gesti, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto. I carabinieri, nel corso dei controlli, hanno sequestrato anche alcune armi.