Finiscono in manette due giovanissimi albanesi domiciliati a Cori, uno dei quali minorenne, trovati in possesso di cocaina e contanti ritenuti provento dell'attività di spaccio. I fatti sono avvenuti alle 4 di questa mattina, a Cori, dove i carabinieri della locale Stazione, insieme ai militari di Cisterna,  nel corso di uno specifico "servizio antidroga", hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato "detenzione ai fini di spaccio di sostanze  stupefacenti in concorso" , un 19enne di origini albanesi ed un connazionale 17enne,  poiché all'1 di notte, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, venivano trovati in possesso di 20 grammi di cocaina, suddivisa in singole dosi, materiale vario per il confezionamento e 470 euro ritenuti provento dell'attività delittuosa, sequestrati.
Gli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di latina ed il centro prima accoglienza di roma, come disposto dalle aa.gg.