Ha confessato, poco fa di fronte al pm nella Caserma dei carabinieri di Cisterna di Latina, il marito della 36enne trovata morta questa mattina in casa, in via Palmarola, nel quartiere San Valentino. L'uomo ha ammesso di essere stato lui ad uccidere la moglie, mentre in casa c'era la figlia di 10 anni, sotto choc. Gli avvocati dell'uomo sono arrivati poco fa nella caserma dei carabinieri di Cisterna.

È una donna di 36 anni, la vittima dell'omicidio di questa mattina a Cisterna di Latina. I fatti sono avvenuti in via Palmarola, in una delle villette a schiera nel quartiere San Valentino. Nella notte, secondo le prime informazioni raccolte dai carabinieri, ci sarebbe stata una violenta lite, di cui raccontano i vicini. La donna, che mostra un violento colpo alla testa, viene ritrovata dalla figlia minorenne che chiama un parente. Quest'ultimo a sua volta avverte i carabinieri. 

Il comandante provinciale dell'Arma dei Carabinieri, il colonnello Gabriele Vitagliano spiega: "Abbiamo rintracciato il marito della donna che lavora come autotrasportatore. Era uscito all'alba con un amico per andare a lavoro. E' in caserma per essere interrogato" Al momento non è sottoposto a fermo. Ma i sospetti degli inquirenti sono tutti su di lui. Sarebbe l'assassino della moglie. 

di: La Redazione