Sono in corso in questo momento, all'interno della Parrocchia di Sant'Anna a Nettuno, i funerali di Nicolò Perniconi, il bambino morto annegato all'interno dello stagno nella casa dei nonni. La Chiesa parrocchiale di Cretarossa è piena in ogni ordine di posto e a rappresentare la città di Nettuno c'è il sindaco Alessandro Coppola con il gonfalone del Comune. Grande la commozione tra i presenti al momento dell'inizio della Santa Messa celebrata dal parroco di San Giacomo, Don Carlo Rota. La salma del piccolo Nicolò è avvolta da una bara bianca.