Personale della Squadra Volante del Commissariato di Cisterna ha posto fine ad anni di violenze e maltrattamenti nei confronti di una donna di 39 anni e dei tre figli minori posti in essere da  A.A di 49 anni disoccupato. sempre cisternese. L'uomo è stato arrestato in flagranza d reato. 

 Appreso che la donna voleva trasferirsi in un'altra abitazione per lasciarlo, l'uomo anche sotto l'effetto di stupefacenti incominciava a devastare la casa familiare sita in via Bezzecca, cercando di impedire alla compagna di uscire e di telefonare . La donna con l'aiuto di una vicina riusciva a calarsi da una finestra sita al primo piano e nell'occorso il marito la percuoteva e la addentava su una spalla . La volante chiamata dai vicini accorreva sul posto , poneva in sicurezza la donna e due dei tre figli minori presenti alla scena poiche' richiamati in cortile dalle urla della madre e ammanettava non senza difficolta' l'uomo .  Circa sei mesi orsono o pur in assenza di formali denunzie il Commissariato aveva segnalato riepilogativamente i numerosi interventi richiesti negli anni per portare pace nella coppia.

Finalmente la donna compresa la gravita' e l'irreversibilita' della situazione ha deciso di collaborare pienamente e stante anche la bestialita' dell'ultimo episodio accertata nella flagranza la polizia ha proceduto all'arresto. Di fronte ad un quadro domestico caratterizzato letteralmente da una devastazione materiale e morale veniva informato il Tribunale dei Minorenni a tutela dei figli della coppia, nonche' un centro specializzato nel supporto e protezione di donne maltrattate di Latina dove la donna dopo le visite specialistiche in ospedale veniva accompagnata.