Anche se si trovava agli arresti domiciliari continuava a spacciare e alla fine per lui sono scattate le manette. E' l'esito di una operazione portata a termine a Roma dagli agenti del commissariato di polizia San Paolo che nel corso di un controllo nell'abitazione di un giovane di Latina, domiciliato a Roma, hanno trovato 16 panetti di hascisc per un peso complessivo di oltre un chilo. Oltre alla sostanza stupefacente, gli agenti hanno sequestrato anche denaro contante probabile provento di spaccio. L'indagato si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria e deve rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.