Maxi evasione di Iva, quantificata in sei milioni di euro, nel commercio di 30 milioni di litri di carburanti acquistati in Croazia e Slovenia. L'inchiesta condotta dalla guardia di finanza di Padova, che vede 17 indagati e un imprenditore arrestato, arriva anche a Sabaudia. Qui, infatti, aveva sede una delle otto società "cartiere" costituite e cessate poco dopo attraverso che avrebbero evaso l'Iva.