Sono esasperati i residente delle case Ater di via Nisi, ad Anzio. I condomini della scala A, nonostante i pagamenti dell'affitto siano perfettamente in regola, pare vivano una situazione di completo abbandono.

«L'Ater non ci ascolta - fanno sapere -: il palazzo cade a pezzi e lo scorso 18 luglio si è verificato l'ennesimo grave problema. Un condomino è tornato e ha trovato casa completamente allagata. L'acqua usciva dal soffitto a causa dei tubi del piano di sopra abitato da abusivi. Sono interventi i vigili del fuoco e i carabinieri e aprendo la casa ‘disabitata' hanno trovato diverse bombole del gas proprio all'entrata. Bombole detenute illecitamente e che i carabinieri hanno subito sequestrato. Chiediamo l'aiuto del sindaco di Anzio: si faccia promotore presso l'Ater per dei controlli che verifichino chi abita negli appartamenti e a quale titolo e, soprattutto, per chiedere interventi di riqualificazione».