I carabinieri della stazione di Borgo sabotino  dopo aver ricevuto la denuncia di furto di una borsa asportata sotto un ombrellone di uno stabilimento di Latina confondendosi tra i turisti, hanno iniziato a percorrere la battigia alla ricerca del presunto autore del furto, basandosi sulla descrizione fornita dalla vittima. I militari, a circa 1 km di distanza da dove era accaduto il fatto, notavano un soggetto corrispondente alla descrizione ricevuta che si aggirava con fare sospetto e pertanto decidevano di bloccarlo e controllarlo. Il fermato, un cittadino albanese di 19 anni senza fissa dimora, ammetteva il furto della borsa che, nella speranza di non essere individuato, aveva provveduto a nascondere vicino a dove era stato controllato, nella speranza di poterla recuperare in un secondo momento. la refurtiva, consistente in un portafoglio, documenti personali, telefono iPhone e somma contante di euro 55,00, veniva riconsegnata al legittimo proprietario. Il giovane è stato denunciato.