Niente falò, bivacchi e campeggi lungo tutte le spiagge libere del territorio comunale.

E' questo, in estrema sintesi, il contenuto di un'ordinanza firmata nelle scorse ore dal sindaco di Anzio, Candido De Angelis, e valida per i mesi di agosto e settembre.

In particolare, oltre allo stop a campeggi, bivacchi e accensione di fuochi, il primo cittadino ha vietato anche di detenere, a qualsiasi titolo, legna, carbone, carbonella e qualsiasi altro materiale utile ad accendere fuochi in spiaggia.

Scontato, dunque, che fin dalle prime ore di questa sera (14 agosto 2019) inizieranno i controlli da parte della polizia locale, agli ordini di Sergio Ierace.