Un uomo e una donna sono stati arrestati nelle scorse ore per furto aggravato all'interno di un negozio di scarpe della zona commerciale di Castel Romano, al confine fra Roma e Pomezia.

In particolare, l'operazione è stata messa a punto dai poliziotti del commissariato Spinaceto, i quali in occasione della stagione dei saldi - e di quella estiva in generale - hanno implementato i controlli del territorio, a tutela dei turisti, ma anche dei cittadini romani e pometini che quotidianamente si recano a fare shopping nelle centinaia di negozi presenti nei vari agglomerati di Castel Romano.

In questo caso specifico, nella giornata di lunedì, gli agenti hanno predisposto un servizio di controllo che ha consentito di arrestare in flagranza di reato una coppia di cittadini romeni - T.M.S., di 45 anni, lei; S.G.A., di 48 anni, lui -: ad attirare l'attenzione dei poliziotti è stato il fare sospetto con cui si aggiravano i due nelle vicinanze di alcuni negozi presenti all'interno del centro commerciale di Castel Romano.

A quel punto, gli agenti li hanno seguiti e hanno deciso di bloccarli appena fuori da un negozio di calzature.

È quindi scattata la perquisizione personale della coppia, che ha consentito di ritrovare, all'interno di uno zaino, diversa merce per un valore complessivo di 270 euro, chiaramente restituita agli aventi diritto.

In più, la coppia arrestata aveva anche alcuni attrezzi utili a rimuovere i dispositivi antitaccheggio.